2012 Loved: Occhi

2012 Loved OcchiInnanzitutto Buona Pasqua e Buona Pasquetta!

Eccoci finalmente all’ultimo e tanto sofferto appuntamento con i preferiti del 2012, oggi parliamo di prodotti occhi!

Prima di affrontare l’argomento ci tengo a precisare che gli occhi sono stati per molto tempo, in passato, il mio unico punto di interesse per il make up. In poco tempo sono passata dall’usare saltuariamente una semplice matita nera al collezionare ombretti di (quasi) tutti i colori possibili ed inimmaginabili. Si sta parlando dell’anno 2009, i beauty blog all’epoca erano molto meno rispetto ad ora, l’acquisto online dei cosmetici era una cosa a me sconosciuta e nella mia provincia non disponiamo, come ormai vi avrò ripetuto allo sfinimento, di una profumeria Sephora con marchi un po’ più ricercati. Quindi i miei primi ombretti/matite/mascara erano quasi tutti firmati Pupa Milano, vuoi perchè avevo una certa fissa per il loro ombretti cotti, vuoi perchè in passato hanno fatto una o due collezioni che mi sono piaciute veramente.

Nel tempo poi le cose sono chiaramente cambiate, ho conosciuto MAC Cosmetics, Neve Make up, finalmente anche Kiko è arrivata (Sephora, MANCHI.SOLO.TU) e ho iniziato ad acquistare e ricercare molto prodotti online. Ho sempre molti, moltissimi ombretti Pupa che piano piano sto cercando di finire, alcuni sono comunque tra i miei preferiti di sempre, come vedrete dopo, altri invece ormai li uso solo saltuariamente.

2012-loved-pupa

Sono fondamentalmente tre i colori di Pupa che uso più frequentemente. Sono anche ombretti un po’ vecchiotti che, nonostante il PAO, si sono sempre conservati bene e non mi hanno mai dato problemi. Gli applicatori a spugnetta li odio abbastanza, li ho usati in caso di emergenza e infatti sono sporchi, ma solitamente li applico con il pennello… infatti in molti altri ombretti che ho sono praticamente nuovi. Non amo nemmeno il packaging di questi ombretti, non cambia mai ed è ingombrantissimo, non si possono impilare o sistemare in nessun modo, quindi li tengo alla rinfusa in un beauty a parte e ogni volta devo cercare di pescare il colore giusto. Prima o poi dovrò depottarli tutti, lo so già.

Baroque Couture, Pink Raspberry: uno dei primi ombretti cotti Pupa con la texture setosa, il predecessore dei Silk, decisamente migliori rispetto agli ombretti cotti normali. E’ un color vinaccia satinato, mi piace veramente tanto e l’ho usato molto sia come unico colore che combinato ad altri. Devo dire che la Baroque Couture è stata una delle collezioni migliori del brand e questo colore è stato riproposto nella linea permanente Luminys Silk, ed è il 300.

Blue Paradise, Coral Sun: anche questo è un colore vecchiotto, fa parte della collezione estiva Blue Paradise e non si trova più, nemmeno tra i colori permanenti. E’ un color rame dai riflessi dorati che io adoro e che utilizzo sempre d’estate (anche se non capisco cosa c’entri il nome Coral). La texture non è quella dei silk, si avvicina più agli ombretti cotti normali, anche se la trovo più scrivente già da asciutta. Nonostante all’inizio la scrivenza era bassa, man mano che si consumava lo strato iniziale ha iniziato a scrivere sempre di più. Quest’anno ne ho pure grattato una piccola parte in una jar e me la sono portata in vacanza a mò di pigmento!

Luminys Silk 400: fa parte della collezione permanente ed è stato uno dei miei primi ombretti di questo colore… quando ho iniziato a truccarmi snobbavo un po’ i colori tortora/grigi e cercavo sempre e solo colore colore colore. Adesso mi piacciono molto di più e riesco a sfruttarli bene in molti make up da giorno e negli smokey. L’ho usato più spesso nei mesi autunnali e invernali e continuo ad usarlo tutt’ora, come texture mi piace molto, anche lui è satinato.

Clio for Pupa Primer: compare nella foto sotto, ma visto che parliamo di Pupa lo inserisco direttamente qui. Lui è stato il mio primo e unico primer per un anno e mezzo. E ancora non è finito (ma quanto dura???). In un periodo in cui quando andavi in una profumeria/farmacia a chiedere un primer occhi ti guardavano come se stessi bestemmiando dentro a San Pietro, l’avvento di questo prodotto nella collezione di Clio per me è stato epocale. Devo dirlo, funziona bene, ha una buona tenuta, il packaging è tanto carino quanto scomodo. Devo anche dire però che sto cercando di finirlo perchè ormai è tanto che è aperto e la Shadow Insurance nel cassetto vuole essere utilizzata a dovere. Comunque in questi mesi mi ha sempre servita bene ^_^.

2012 Loved Occhi… poi ho scoperto tutte le altre case cosmetiche. Ho provato vari prodotti e durante i miei viaggi o le piccole gite cittadine non potevo fare a meno di andare a cercare un corner MAC… davanti allo stand degli ombretti avevo l’imbarazzo della scelta. I primi acquisti sono stati meno “ragionati” e più dettati dall’impulso, invece gli ultimi, quelli del 2012, sono stati piuttosto mirati e si sono rivelati quelli che più ho sfruttato.

MAC Paint Pot in Indian Wood: una parola: fantastico. Indian Wood è una colorazione bronzo antico, quasi “polveroso” come colore. Come finish è metallico e quindi molto particolare, ma è uno dei miei colori preferiti in assoluto. Ha una durata pazzesca anche senza primer.

MAC Paint Pot in Rubenesque: l’ho acquistato a nemmeno una settimana da Indian Wood, presa dall’entusiasmo della scoperta dei Paint Pots. E’ un colore pesca molto luminoso, è perfetto per un look da tutti i giorni o per illuminare lo sguardo come unico colore quando si è di fretta.

MAC Trax: lui è stato un acquisto compulsivo di cui non mi sono pentita. Come finish è un velvet, è un color prugna con degli shimmer dorati. La scrivenza non è altissima e il colore va costruito, ma lo uso davvero tanto, soprattutto nelle ombreggiature.

Neve Cosmetics Shopping: prima di ricevere questa cialda per omaggio avevo sempre sottovalutato gli ombretti compatti di Neve. Sì ho tantissimi loro pigmenti, ma sono veramente pochi i colori che mi hanno colpito come questo. Shopping è un viola caldo, molto scrivente e con una buona durata, ovviamente migliorabile con l’utilizzo del primer. Da quando mi è arrivato l’ho utilizzato spesso e da lì ho iniziato ad acquistare anche altri colori singoli della linea degli Arcobaleni.

2012 Loved Occhiultima parte dei preferiti… matite&co!

Pupa True Kohl: anche qui, la mia matita kajal preferita, da anni. Ne ho provate diverse ma questa è quella più scrivente e più resistente su di me (e sbava comunque un pochino). Adesso ha una sorella, da qualche settimana, la MAC Feline, forse ancora più scrivente di lei.

Neve Cosmetics, Pastello Melanzana: è un colore veramente particolare per una matita occhi… un viola melanzana satinato, quasi metallico, perfetto sia come eyeliner che come base per gli smokey. Ha un inci completamente verde, infatti è una matita bio, peccato che necessiti di un primer per poter durare, quindi il fatto che sia “naturale” perde di significato per me.

Kiko Long Lasting Stick Eyeshadow: direi che è un prodotto che amano un po’ tutte… sono ombretti in stick a lunga tenuta e dall’ottima scrivenza. Il mio preferito è il nero, lo trovo perfetto come base per gli smokey e l’ho usato un sacco, anche se ultimamente ho acquistato anche il blu, mentre quest’estate mi sono portata in vacanza un colore beige dorato da usare come base.

Mascara Pupa VAMP!: ed eccolo lì… amato e odiato da tutte! Personalmente mi ci sono trovata bene, non mi è mai seccato e con lo scovolino non ho problemi particolari. Ultimamente devo dire che ho trovato qualche “pezzetto” del colore nero sulla guancia, ma ha già superato i tre mesi di servizio eh… ce l’ho in due colorazioni, nero e viola! L’effetto ciglia finte è notevole e finora è quello che fa rendere le mie ciglia al meglio.

Bene, direi che, almeno per Pasqua, siamo riuscite a concludere questa serie di post! Adesso ci sarebbero i preferiti di Gennaio/Febbraio/Marzo (OH NOOOOOOOOOOOOOOOO) ma prima facciamo qualche review, che è meglio dai! Avete mai provato qualcuno di questi prodotti o colori? Come vi siete trovate?

Vi auguro una Buona Pasquetta!

Ali

Amo il colore, le sue combinazioni e tutto ciò che si può creare: una foto, un'immagine, un oggetto, un make up.

18 thoughts on “2012 Loved: Occhi

  1. Beatrice says:

    Indianwood era nella mia wishlist, ma poi ho provato Bad to the bronze color tattoo di Maybelline ed è così perfetto che sarà difficile innamorarmi di qualcos’altro. Però mi piacerebbe vedere quanto sono simili tra loro :) Prima di comprarne altri però dovrei finire i paint pot che ho già, perchè cominciano a seccarsi sui bordi.
    Per quanto riguarda gli ombretti ho usato praticamente solo Naked palettes e MAC. Non provo un’ombretto di Pupa dal liceo ^^ però devo dire che le ultime collezioni hanno attirato la mia attenzione e potrei presto colmare le mie lacune :)

    1. Alis says:

      Per me invece è stato il contrario, le ultime collezioni LE mi sono piaciute poco… ai silk della permanente potresti dare un’occhiata 😉

  2. Make up Deer says:

    anche io ho avuto un bel po’ di ombretti cotti Pupa in passato e ammetto che i prodotti cotti hanno sempre suscitato un certo fascino su di me (vedi prodotti minerali Mac). Il problema è che sono fragili… solo il cielo saquanti ne ho rotti U.U (anche un blush Mac minerale) e non sono depottabili proprio perché sono prodotti cotti e non hanno la cialda arghhh (però ho visto su specktra che alcune ragazze sono in grado di depottare questa tipologia di prodotti… come facciano resta un mistero!).

    1. Alis says:

      I Pupa non so se sono depottabili sai? Sicuramente non vanno in tutte le palette perchè sono a cupola…
      però avevo visto da qualche parte che pure loro sono stati depottati U.U

      Io fortunatametne non ne ho ancora rotto mezzo, l’unico MAC cotto che ho è Hint of Sapphire ma non è che sia il massimo in scrivenza…

  3. swlabrmakeup says:

    Concordo sul packaging degli ombretti Pupa, davvero scomodo :/ Indian Wood mi attira molto, mi sa che la prossima volta che andrò da MAC lo prenderò.. tonalità davvero splendida ** Beh, il Vamp! continua a piacere anche a me :)

    1. Alis says:

      Indian Wood per me è amore… poi sarà che ho un debole per i colori bronzati ramati… sì sì vai a vederlo *_*

  4. TynziaMakeup says:

    Quel rosino di Rubenesque mi attira in modo insistente!
    Concordo con il Pupa Vamp, amatissimo dalle mie ciglia e sul primer della Clio for Pupa. Sono riuscita a beccarlo all’Oultet e devo dire che presta un servizio davvero notevole. Son solo pentita di averlo aperto insieme al Primer Potion, ma vabbè…finiranno prima o poi! Non da meno mi attira il pastello Melanzana…ok, va bene non dovevo leggere questo post >.<

    1. Alis says:

      Io invece passerò a Too Faced e allo Shadow Insurance (che ho già, tra l’altro).

      Melanzana è veramente un bel punto di viola, ma necessita di primer, non che sia un tuo problema a quanto vedo eh 😉

  5. xLoveHappyx says:

    these eye makeups look beautiful

    1. Alis says:

      Thank you so much!

  6. Io non mi trovo bene coi paint pot, mi sento sfigatissima :(
    Ho solo un ombretto Pupa di questo genere, preso con la collezione natalizia, e mi ci trovo davvero bene sai?
    Stupenda Melanzana! Non l’avevo mai notata.
    Condivido l’amore per il Vamp <3

    1. Alis says:

      Ho letto che a qualcuna i paint pot non funzionano :(((( peccato! Non credo comunque che Indian Wood sia una tonalità così unica… rubenesque forse è un po’ più difficile da trovare sottoforma di colore in crema. Magari con altre formulazioni hai meno problemi 😉

      Melanzana… magari tra un po’ la recensisco allora!

  7. Robiwan says:

    finalmente qualcuno che nomina il primer di Clio! X) secondo me è veramente ottimo l’unico lato negativo è che è trasparentino ^___^

    1. Alis says:

      Sì in effetti un po’ lo è… io voglio finirlo perchè ormai è tanto che l’ho aperto eheheheh

  8. Darkness says:

    Non ho provato praticamente nulla di queste cosine .-. Però Indian Wood mi intriga molto cercherò di buttarci un occhio quanto prima!**

    1. Alis says:

      Indian Wood è sicuramente uno dei prodotti che preferisco di più!

  9. Country Rose says:

    Ma che bei prodotti!! Mi sono iscritta sul tuo blog da bloglovin.
    Io di questi prodotti non ho praticamente nulla. Che tristezza.

    1. Alis says:

      Grazie!
      beh magari tu ne hai altri preferiti dai!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *