2012 Loved: Unghie

2012 LovedVediamo di conlcudere questo parto dei preferiti del 2012, visto che ormai il primo trimestre del 2013 si sta concludendo? Oggi parliamo di unghie, giovedì parleremo di prodotti occhi e finalmente andremo oltre!

Per quanto riguarda l’argomento smalti, ho preferito fare una distizione tra marche, più che tra colori. Nonostante ci siano stati colori che ho preferito e indossato spesso durante l’anno, mi è sembrato corretto fare un discorso più ampio, che vada oltre il singolo colore. Ho veramente tanti, ma tanti smalti, magari non tanti quanto una guru delle unghie, ma devo dire che inizio ad avere una collezione discreta. Quindi li indosso a rotazione durante l’anno, per cui i “preferiti” potrebbero essere molti. Da qui la mia scelta di restringere il campo alle marche preferite e a pochissimi colori che per me sono “Holy Grail”. Quest’anno comunque ha dominato il finish creme, talvolta ravvivato da qualche top coat glitter Essence, che però non ho messo in questo post.

2012 Loved Essie
Essie Watermelon, Essie Mint Candy Apple, Essie Ole Caliente

Gli smalti Essie sono stati la scoperta dell’anno per me. Inizialmente mi arrabbiai perchè, come al solito, l’unica catena che distribuiva questa marca era Sephora. Che qui non c’è.  Quindi acquistai il mio primo smalto, Olè Caliente, su Beautybay grazie ai suggerimenti di questa fanciulla. Inutile dire che il mio primo smalto Essie fu proprio un corallo vero? Purtroppo è un’edizione limitata, quindi lo uso col contagocce e solo d’estate, quando con l’abbronztura dà il meglio di sè.

Dopo qualche mese non solo i prezzi di questi smalti calarono in Italia da 14,99 euro a 11,99, ma qualche personaggio intelligente del marketing cosmetico decise di distribuirli in molte altre catene italiane. Fu così che nella mia piccola provincia arrivò tuuuutto lo stand dei colori permanenti (le collezioni limited no, chiediamo troppo. Ciao Bikini so Teeny ciao, ti avrei tanto voluto); e fu così che arrivarono in casa Watermelon e Mint Candy Apple.

Essie Watermelon è stato l’ultimo arrivato, un rosso con una leggerissima punta di fuchsia… è stato un acquisto impulsivo ma non me ne sono pentita, sulle unghie è ancora più bello che nella sua bottiglietta ed è portabilissimo tutto l’anno.

Essie Mint Candy Apple è un Holy Grail. Penso che si veda anche dalla boccetta svuotata già di un quarto (un record per me). Io che adoro le unghie dai colori “freddi” non potevo innamorarmi di questo color menta pallido pallido.

Sono rimasta davvero colpita dalla qualità di questi smalti, hanno ottime durata e coprenza; con il nuovo pennello, quello più largo, si stendono che è una bellezza. Ultimo, ma non per importanza, io adoro la bottiglietta di questi smalti. Secondo me è stupenda.

Zoya
Zoya Kieko, Faye, Kristen

Gli smalti Zoya non mi deludono. Mai. Hanno dei colori e una durata pazzesca, purtroppoperò sono difficili da trovare e dopo aver sbavato su ammirato gli swatches sui blog stranieri, ho scoperto per caso che a nemmeno 200m da casa mia c’è una piccola estetista che ogni tanto ordina alcuni colori. Qui. Nel mio comune. Che nemmeno ha la profumeria. Dev’essere il Karma.

Comunque non sono smalti economici (14,99 euro la boccetta) quindi li acquisto col contagocce e quando mi voglio “premiare”. Purtroppo quest’estate mi sono bruciata Zoya Crystal, ma spero di riuscire a farmelo ordinare più avanti! Di questo brand non ho solo questi tre colori ma Kieko, Faye e Kristen sono tra quelli che ho più usato quest’anno.

Sono smalti veramente validi, hanno una durata eccellente e mi piace il fatto che ogni colore porti il nome di una donna. Soprattutto, apprezzo il fatto che siano portabili anche dalle donne in gravidanza.

Apprezzo un po’ meno il prezzo e la politica del brand: questi smalti purtroppo si trovano solo in alcuni centri estetici, non vendono online e preferiscono mantenere un profilo più “professionale”. Se aprissero le vendite al pubblico come fa OPI avrebbero di che guadagnarci. Ultimi, ma non per importanza, gli smalti Pupa Lasting Color. Li ho in tantissime colorazioni, diversi finish e mi piacciono quasi tutti (tranne due o tre colori che uso molto meno). La durata è buona, non eccellente quanto Essie o Zoya, ma mi piacciono parecchio. Nella foto ci sono solo alcuni dei colori che possiedo, che sono molti, molti di più (roba che quando il mio fidanzato ha cercato di regalarmene uno, non riusciva a scegliere dallo stand un colore che già non possedessi). Qui è difficile dire quali siano i colori che preferisco, sicuramente le tante tonalità di blu, azzurri e celesti in vari finish, gli Holographic, ma anche quelli usciti nella Jeans&Roses la scorsa primavera, così come gli ultimi della collezione natalizia 2012, di cui possiedo un solo colore, ma che amo tantissimo. Non mi sono mai piaciuti invece i Chrome e i vary crackle.

Essie Good to Go, Zoya Armor, Zoya Anchor, Sally Ansen Diamond Strenght
Essie Good to Go, Zoya Armor, Zoya Anchor, Sally Ansen Diamond Strenght

Come ultima cosa, parliamo di basi e top coat. Per la maggior parte dell’anno ho utilizzato come base la Sally Hansen Diamond Strenght: si tratta di uno smalto rinforzante a base di polvere di diamante che, a differenza di molti altri smalti di questo tipo (che invece contengono resina di formaldeide) riesce per davvero a rendere l’unghia più solida. Non è un curativo, nel senso che lui da solo non risolverà tutti i mali del mondo, ma aiuta a evitare che il danno peggiori e aiuta l’unghia a rinforzarsi. Unico neo: la boccetta non mostra il quantitativo di prodotto.

Zoya Armor e Zoya Anchor sono rispettivamente la base e il top coat del Color Lock System, ossia del kit Base – Top Coat – Gocce asciuga smalto – Solvente che dovrebbero garantire una durata estrema allo smalto. Che ci crediate o no, io il system non l’ho mai testato a dovere. Lo so, sono un genio del male, ma acquistai il mini kit perchè volevo SOLO il top coat e il solvente; all’epoca usavo già il Sally Hansen come base e per non avere due basi aperte contemporaneamente, Anchor è rimasta chiusa per mesi mentre Armor lavorava. Inutile dire che quando la base Sally Hansen finì il top coat di Zoya era agli sgoccioli e quindi Armor ed Anchor si sono a malapena sfiorate vero?

Comunque, sono eccezionali. Entrambi. Anche se ho un po’ di rimorso per non averli testati a dovere insieme sono la testimonianza vivente che questi prodotti possono lavorare egregiamente anche separati. Anchor è un’ottima base, peccato solo che non sia indurente come la Sally Hansen. Armor è un ottimo top coat, che dona un finish estremamente lucido allo smalto che va a proteggere, prolungandone la durata; credo che sia il top coat con il miglior finish lucido che abbia mai provato. Non è ad asciugatura rapida, quindi non soffre di ritiro sulle punte.

In sostituzione ad Armor ho acquistato, negli ultimi mesi del 2012 il top coat Essie Good to Go. Anche lui è tra i miei preferiti, è ad asciugatura molto rapida, prolunga bene la vita di uno smalto e dà un bell’effetto lucido (anche se non lucido quanto lo Zoya…). Non ho ancora deciso quale dei due top coat riacquisterò una volta che il GtG sarà finito, perchè entrambi mi piacciono e hanno pregi differenti.

Bene, spero di non avervi annoiate! Giovedì dovrei pubblicare il post dei prodotti occhi, poi torniamo alle review e a post un po’ più “aggiornati”.

E voi, avete mai provato qualcuno di questi prodotti/colori?

Ali

Amo il colore, le sue combinazioni e tutto ciò che si può creare: una foto, un'immagine, un oggetto, un make up.

19 thoughts on “2012 Loved: Unghie

  1. Misato-san says:

    due degli Essie che citi li ho adocchiati anche io ma non mi va di spendere così tanto perché ho troppi smalti ._.
    (se facessero confezioni più piccole mi sa che avrei ceduto XD)

    Zoya prima o poi vorrei provarla ma stesso discorso…

    1. Alis says:

      Le confezioni più piccole in realtà le fanno… ma sono solo i mini set delle collezioni sigh.
      Comunque come qualità i tre che ho provato a mio parere meritano il loro prezzo. Peccato che ci siano i problemi Royal Mail, perchè su beautybay si trovano a 9 euro anzi che 12 :(

      Zoya è come OPI. Anzi forse peggio perchè è ancora più introvabile, quindi con minori possibilità di acquistarla a un prezzo più vantaggioso… infatti scelgo con cura le mie “prede” e ne compro solo uno ogni tanto tanto.

      1. Misato-san says:

        per quello basterebbe prenderli col 20% da Sephora e migliorerebbe la cosa XD
        io mi sono accorta che compro malvolentieri smalti enormi l’anno scorso… tanto che gli unici grossi che ho preso son stati i Layla holo perché mi è presa brutta con gli holo e i Kiko… same reason.

        qui c’è quella profumeria costoserrima di cui accennavo di recente che Zoya ce l’ha (e ha anche OPI, da prima che arrivasse ufficialmente in Italia), però boccette grandi ç_ç
        Penso che potrei cedere solo per dei finish particolari…

        1. Alis says:

          Infatti anche io sto puntando solo ai finish più particolari per Zoya. A parte il viola che è un colore abbastanza comune ma mi va bene, lo uso spesso come base anche per i layering ed essendocene tanto lo uso senza rimpianti, di Kristen non ho trovato dupe ed è un colore molto particolare. Faye è stupendo e per la primavera/estate mi piace molto… Zoya ha tanti colori con questo finish.
          Zoya Crystal si avvicina ad Absolutely Alice di OPI che vorrei tanto (non è proprio simile ma quasi) quindi spero di prenderlo più avanti.

          Infatti Watermelon l’ho preso insieme a Good to Go con un’offerta qui in profumeria, che scontava del 40% il secondo prodotto makeup 😛

  2. Make up Deer says:

    uhhh che invidia quel Faye di Zoya com’è bello!!
    Mint Candy apple lo usi spesso, wow! Io forse ho troppi smalti, se li uso a rotazione non riesco a metterli tutti più volte -___-

    1. Alis says:

      Faye effettivamente è molto bello… vorrei altri Zoya con questo finish (esce sempre con smalti simili ogni estate) :)

      Ebbene sì… faccio uso e abuso di Mint Candy Apple 😛

  3. Che spettacolo Faye *_____* Peccato (o menomale, dipende dai punti di vista XD) siano così difficili da trovare i Zoya!

    1. Alis says:

      Faye è proprio bello…
      io direi che è un peccato che siano così poco reperibili… alla fine se si trovassero nelle normali profumerie come gli Essie ci sarebbe sempre qualche sconticino di cui approfittare…

  4. Beatrice says:

    Gli smalti Zoya sono sempre stati un mio cruccio. Avrei sempre voluto provarli, ma in zona non ho rivenditori ed ora con la questione Royal mail le mie speranze di provarli sono azzerate :(
    Sally Hansen è stata la mia scoperta del 2012 per quanto riguarda la cura delle unghie: tra siero idratante, base coat rinforzante e gel rimuovi cuticole devo ancora trovare un prodotto deludente. Mi sa che è arrivato il momento di provare i loro smalti :)

    1. Alis says:

      Pensa che Sally Hansen me la vendono dentro l’Ipercoop (se no ciaooo) e non so nemmeno per quale magia… ovviamente non ci sono i colori ma solo i prodotti per la cura delle unghie… se mi dici che anche gli altri trattamenti nail care sono buoni quando riacquisto la base prendo anche qualcos’altro :)

      1. Beatrice says:

        All’ipercoop?! Wow. No, io compro da Sephora.
        Ti consiglio il base coat Nail strenght (sono già alla seconda bottiglia), il siero della stessa linea (anche se devo ancora capire se funziona, visto che l’ho appena iniziato) ed il gel rimuovi cuticole nella bottiglietta azzurra. Quello è davvero pazzesco :)

        1. Alis says:

          Ebbene sì… per qualche strano allineamento dei pianeti, la mia ipercoop tiene Sally Hansen da prima di Sephora O.o
          ovviamente non tutta la collezione, ma solo i prodotti nail care!

          Andrò subito a vedere quelli che mi hai consigliato!

  5. Emanuela says:

    anche per me ole caliente è stato il primo essie!

    1. Alis says:

      Ole Caliente lo vogliamo in permanente! Diciamolo alla signora Essie!!!

  6. swlabrmakeup says:

    Quando apro il tuo blog per leggere i nuovi post passo almeno 2/3 minuti ad ammirare le tue foto, poi leggo il tutto. Quanto sono belle, cavolo ** Mint Candy Apple ce l’ho anche io, lo amo alla follia. Bellissimo Faye!

    1. Alis says:

      Grazie <333

  7. Francesca says:

    Ciao! Nell’ovs a due passi da dove lavoro hanno un bel espositore essie, purtroppo abbandonato a sè stesso, ma ogni tanto arrivano anche le limited edition (o parte di) e sono CERTA di aver visto il bikini so teeny, anche recentemente (vedi l’abbandono di cui sopra), se ti interessa passo volentieri a vedere se c’e ancora e te lo posso prendere e spedire (io sono a milano, è la prima volta che capito sul tuo blog e non so di dove sei, cmq ho scritto la mia mail nel form del commento), fammi sapere!

    1. Francesca says:

      Sono passata oggi e infatti ne hanno 2!

      1. Alis says:

        Grazie Francesca, sei stata gentilissima! Scusami se ti rispondo solo adesso!!! Ho trovato una profumeria in cui si può ordinare e penso che farò così, ma sei stata veramente carina!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *