TAG: “Tanto non lo comprerò mai!” versione 2.0.1.2

tagSotto invito e suggerimento della lost girl Misato-san scrivo la mia versione di questo interessante post TAG. Nato da un’idea di Yuko, ci permette di capire quanto ci lasciamo influenzare dai trend e dai prodotti “moda” del momento, dalle recensioni delle blogger/youtubers e dalla sindrome dell’acquisto compulsivo che ne consegue!

Penso sia utile sia per conoscersi meglio che per rendersi conto di quanto ciò che troviamo e leggiamo quotidianamente guidi i nostri acquisti. Inoltre lo prendo come un memorandum per l’anno prossimo, quando mi ritroverò a leggere questo post e vedrò le differenze di acquisti e prodotti. Il nome che ho messo nel titolo, versione 2.0.1.2 l’ho inventato, appunto, per ricordare l’anno in cui l’ho scritto in maniera… informatica.

Vi consiglio di rispondere a queste domande, anche se non avete un blog… scrivetemi cosa ne pensate nei commenti!

Il gioco è semplice: si risponde ad una serie di domande riguardo determinati prodotti di tendenza, con un si e un no, meglio se motivando le risposte! Cominciamo!

Hai mai acquistato….

– Il sapone di Aleppo?

Non l’ho mai acquistato ma ce l’ho. Quando è scoppiato il fenomeno delle beauty box ne ho vinta una ad un giveaway che lo conteneva… ma non l’ho ancora usato! In effetti me ne sono completamente dimenticata, è sempre lì immacolato nella sua confezione. Forse è ora di usarlo, che dite?

– Il Cleanse&Polish Liz Earle?

No, ma a dire il vero sono rimasta estranea sia al prodotto che alla marca, molto probabilmente perchè da me non è venduta, nemmeno conosciuta. Quindi devo approfondire meglio il marchio e i prodotti, ma se qui non si trovano temo che non andrò molto lontano…

– L’Elicina?

No, ammetto che mi ha incuriosito e che ho letto molte recensioni, in particolare per via della sua composizione particolare. Ma, un po’ per il prezzo, un po’ perchè per i brufoli mi segue la mia dermatologa, non ne ho mai sentito il bisogno finora.

– Lo struccante bifasico “Fior di Magnolia”?

Nemmeno lui… più che altro perchè mi trovo assai bene con l’acqua micellare di Bioderma, fa il suo dovere sia sul viso che sugli occhi senza irritare. Ringrazio di cuore la Ale e Bea per avermela fatta scoprire!

– Gli ombretti Neve make up?

Sì, sì e sì! Ne ho veramente tanti, con alcuni mi trovo benissimo, con altri un po’ meno. Ma amo l’ombretto sottoforma di pigmento e il fatto che sia minerale, quindi naturale, me lo fa aprezzare ancora di più. Bisogna imparare a gestirli perchè non tutti funzionano nello stesso modo, ma danno soddisfazioni.  Prima o poi ve li swatcho tutti!

– Una BBCream?

No… mi incuriosiscono, devo dire la verità. L’idea poi, mi piace, ma gli ingredienti un po’ meno… a quel punto metto la crema normale con il fondotinta liquido, oppure mescolo il fondo minerale alla crema idratante (l’ho fatto qualche volta).

– Il Primer Potion Urban Decay?

No… non ne ho ancora avuto occasione. Anche perchè Sephora qui non c’è e a meno che non lo ordini online, non ho la possibilità di provarlo.

– Almeno una delle due Naked Palette di Urban Decay?

No, non ancora, medito l’acquisto da tempo. Fortunatamente, non avendo Sephora qui, posso rimandare e salvaguardare il mio portafogli. Ammetto che La Naked 2 mi piace particolarmente (Misato non uccidermi!) ma avendo già altri ombretti di quella tipologia, non mi sento di spendere una 40ina di euro per lei. Magari più avanti, quando avrò finito quello che ho già a disposizione, e se riuscirò ad ottenere la black di Sephora e quindi lo sconto compleanno.

– le 24/7 di Urban Decay?

No, ma anche loro le vorrei provare… stavo giusto leggendo una recensione qualche giorno fa… per la Urban Decay vale sempre lo stesso discorso delle domande precedenti… non la posso reperire qui!

– una palette di Urban Decay che non sia la Naked?

Ancora?????

– La Too Faced Shadow Insurance?

Sì, lei ce l’ho! E’ stato il frutto di un’incursione rapida alla Sephora genovese, in una delle mie gitarelle fuoriporta. Ottimo prodotto, uno dei migliori acquisti che ho fatto direi!

– L’olio indiano Forsan?

Della Forsan no, penso di averlo preso di un’altra marca di cui non ricordo il nome… ma non mi sono trovata bene, ho rimosso.

– Un prodotto Elf?

Allora di ELF mi attirano particolarmente i pennelli della serie Bamboo… per il resto non mi interessa nient’altro di particolare. Ma anche di questo marchio, ancora nulla. Nel momento in cui l’allineamento dei pianeti farà coincidere un vuoto temporaneo nella mia wishlist con le spese di spedizione ELF gratuite, allora mi partirà l’ordine.

– L’henné o una qualsiasi erbetta lavante?

Ehm. Io ho i capelli biondi… va beh con i colpi di luce biondi. Quindi l’henne, per quanto mi affascini, non fa per me. Ma l’henne per i capelli biondi ancora non è stato scoperto? Erbette lavanti no… non me la sento ancora e non è che mi attirino particolarmente.

– Gli Shampoo della linea gabbiano dell’Esselunga?

Ok questi me li sono proprio pescati… ma se vengono citati in questo post vuol dire che devo informarmi meglio! Vi farò sapere!

– La linea skincare ViviVerde di Coop?

Anche questi, come la linea gabbiano, si sono persi nel mare dei prodotti skincare… via mi devo informare, come sono indietro!

– Un qualsiasi prodotto Fitocose?

Anche per questi niente… ammetto di essere indietro nel campo dello skincare, devo provvedere…

– Una collezione o qualche pezzo di una collezione Essence?

Ora, una collezione intera no… ma qualche prodotto di collezioni Essence si. Uno degli ultimi acquisti è stato uno smalto della serie Twilight, non per il film in sè perchè non ne sono una fan accanita ma per il colore viola con glitter; inoltre ho preso lo smalto che cambia colore con il topcoat.

– I prodotti Essence?

Sì, soprattutto smalti e un pigmento, di quelli usciti ultimamente. I prezzi di Essence sono molto vantaggiosi, ma non mi sono mai spinta oltre gli smaltini. Il fatto è che adoro i loro top coat glitter, Circus Confetti in primis!

– qualche prodotto Catrice?

No!!! Ma vorrei, vorrei tantissimo! Però nemmeno Catrice vendono dalle mie parti…

– I long lasting stick eyeshadow di Kiko?

Sì! Ne ho tre, presi in due occasioni di saldi sugli ombretti. Il primo però l’ho comprato senza leggere review, solo perchè era in saldo e mi ispirava… e mi serviva una base nera. Gli altri due invece li ho presi mesi dopo, avendo provato quello che avevo e avendo letto varie review riguardo ai colori che mi interessavano.

– Il rossetto Russian Red di MAC?

No. Ho letto review su review e sono sempre stata indecisa su quale rosso comprare. Poi mi sono ritrovata a swatchare Ruby Woo e ho salutato Russian Red… alla prossima!

– il rossetto Creme d’Nude di MAC?

No, ma per un semplice motivo… non mi fido ad acquistare un nude senza provarlo e senza vedere diverse alternative. Mentre con i rossetti più colorati e coprenti posso avere un’idea abbastanza chiara della resa che avranno, con i nude mi sento incerta, perchè ho paura di ritrovarmi l’effetto labbra-con-correttore… per il nude penso sia importante il colore naturale delle labbra, così come quello della pelle. Probabilmente comprerò un nude MAC, ma quando potrò provarne diversi e scegliere. Per ora vado avanti con See Sheer, che non è un nude ma è il mio passepartout.

– il Fluidline Blacktrack di MAC?

No. Ma lo voglio, e prima o poi lo avrò. Parlando di fluidline, mi sono pentita di non aver preso Dark Diversion della Styleseeker, per cui se si ripresenterà l’occasione sarà mio pure quello. Sapevatelo.

– Il 217 di MAC o un altro pennello, magari famoso?

Il 217 no, ma qualche pennello sì. Tra l’altro quando ho acquistato i miei pennelli MAC, ero all’oscuro di quali fossero quelli “famosi” o più amati: mi sono ritrovata davanti allo stand completamente impreparata e ho scelto i pennelli che più mi sembravano adatti a quello che dovevo fare. Però credo di avere comunque preso qualche numero famoso: 239, 219, 234, 266.

– un paint pot di MAC?

Sì, e li adoro. Rubenesque che è uno dei più famosi, ma anche Indian Wood, che è meno famoso ma che amo di più!

– Le Palette Zoeva (o cinesissime) da 120 colori, 88 colori e compagnia bella?

No. Le palette multicolor multitutto non mi piacciono… non so perchè ma non mi attirano, mi danno l’impressione di “quantity before quality”. Lo so che probabilmente sbaglio e che parlo da ignorante, non avendole mai provate, ma preferisco scegliermi anzi uno o pochi colori che facciano il loro lavoro per bene e che mi servano, anzi che averne duemila di qualità differenti e che non userei tutti.

– Un prodotto I Provenzali?

Forse uno ha girato per casa mia, ma non l’ho comprato io! Credo comunque di averlo utilizzato e di essermici trovata bene… ma come potete vedere non gli ho prestato molta attenzione… ops!

– Uno smalto color fango?

Uh no. Azz mi manca il color fango alla lista dei colori!!! Effettivamente qualche volta ho pensato di lanciarmi sul Particulière o simili, ma poi ho sempre rimandato l’acquisto per altre cosette.

– Gel d’Aloe?

Non so sinceramente di quale gel si parli qui in particolare… di prodotti all’aloe ne ho provati diversi comunque (più che altro come doposole ma non so se c’entra qui!).

– Un prodotto Lavera?

Non ancora, ma la sto cercando nelle erboristerie perchè vorrei provare i burrocacao!

– Uno smalto OPI?

Sì, ne ho solo tre e della collezione di Katy Perry. E non li ho comprati tanto perchè erano OPI, ma perchè appunto in quel periodo ero stata al concerto, mi sono divertita e i suoi smalti glitterosi mi piacevano tantissimo. Quindi è stata una questione di amore a prima vista, non di marca.

– I Lip Tar OCC?

No, di OCC sono ancora compleamente sfornita. Passiamo oltre…

– Le ciglia finte?

No. Al momento non mi piacciono… ovviamente non dico che non le comprerò MAI perchè nella vita non si sa mai (appunto). Ma per ora ne faccio felicemente a meno; anzi un buon mascara!

– La cipria HD di Make up forever?

No, ma la Cannes di Neve Cosmetics sì. Non mi ci trovo male, ma vorrei che durasse di più sul viso. Ma alla fine questa silica fa male o no?

– Le Palette Sleek?

Sì, ma non per occhi, bensì la palette di Blush; è stata veramente una piacevole scoperta e ho comunque in mente di acquistarne altre, come la Face Form. Prima di acquistarla, comunque, ho letto diverse review.

– Le Palette Inglot?

No, ma solamente perchè non sono ancora riuscita a passare da un negozio fisico. Non appena si presenterà l’occasione, qualcosa a casa mi porterò sicuramente.

– Qualche prodotto Madina?

Niente, nemmeno nel campo Madina…ovviamente i negozi sono quasi tutti a Milano e in Italia acquisto cosmetici online solo quando non c’è altra possibilità di scelta. Quindi se Madina non ha voglia di estendersi ad altre città, mi vedrà solo quando sarò in zona milanese.

– Pennelli Sigma?

No, solamente perchè non ho voglia di spedere tanto in spedizioni o di rischiare con la dogana.

– Pennelli Zoeva?

Anche qui, niente… sarà che punto ai Real Techniques da un po’, quindi ho lasciato perdere le altre marche.

– Blush Coralista di Benefit?

No, ma solo per il prezzo… e perchè qui non c’è Sephora (ma costerebbe comunque troppo). Credo che ci siano degli ottimi dupe in giro.

– Blush Orgasm di NARS?

No… ma ammetto di esserci andata vicino quest’estate in Francia. Solo che quando l’ho swatchato non mi convinceva perchè il tester era molto vecchio e scriveva veramente male. Quindi mi sono portata a casa Deep Throat, che è più pigmentato ma gli assomiglia.

– Lemon Aid di Benefit?

No… sempre per il prezzo e perchè non ho Benefit nei paraggi.

– Smalti Eyeko?

Nemmeno, non so dove reperirli… c’era anche un dupe di Chanel Riva che tanto avrei voluto…

– Qualche prodotto LUSH?

SI’. Era un sacco che volevo entrare in una bottega Lush e finalmente ci sono riuscita. La mia più grande tentatrice è L. di Make up Deer, se mi sta venendo la fissa per Lush è in parte colpa sua!

– La Beauty Blender?

No, ma la vorrei tanto provare solo per vedere se tutto ciò che si dice su di lei è vero e se cambia così tanto da una spugnetta normale. Il prezzo secondo me è a dir poco esagerato per una spugnetta, che dovrebbe avere una durata limitata.

– gli Illusion d’Ombre di Chanel?

No. Ma ne ho sentito decantare meraviglie su meraviglie… sarebbe bello poterne provare uno in effetti! Ma al momento nessuno di loro è in wishlist.

– gli smalti Chanel?

Sì. Mi piacciono veramente tanto e sono una di quelle su cui durano tanto. Non ne ho tantissimi, ma ho i più ricercati… e ora ho scoperto che la mia profumeria di fiducia mi fa uno sconto del 20% nel mese del compleanno, proprio quando si trovano i nuovi colori autunnali.

– un primer viso per i pori?

No… ma perchè ho paura che me li occludano e che peggiorino la situazione.

– gli Aqua Cream di MUFE?

Non ancora… sempre per la questione *Sephora-non ci sei*. Ma li voglio, lo so già.

– un fondotinta minerale?

Sì, e mi sono trovata abbastanza bene, per ora ho utilizzato solo i Neve.

– una palette di colori naturali (davvero, no shimmer!)?

Una palette intera no, non ancora. Colori sfusi sì invece, di diverse marche, minerali e non.

– la Duochrome di Neve Cosmetics?

Sì. Ce l’ho e non me ne sono pentita, ho ragionato uno o due giorni sull’acquisto e poi mi è partito l’ordine. Uno degli acquisti migliori dell’anno direi.

– l’Erase paste di Benefit?

No, per le stesse motivazioni dei prodotti Benefit sopra.

– uno smalto Shaka?

No. Tre OVS che posso raggiungere, nessuna che la tiene come marca.

– I pennelli Real techniques

Sto aspettando il momento giusto per acquistarli.

– qualcosa di TheBalm?

Sì, ho appena recensito il Mary-Lou Manizer e non penso che mi fermerò a lui con gli acquisti!

– la Primed and Poreless Too Faced?

No, ma ce l’ho in wishlist!

– il mascara They’re real! di Benefit?

No… mi trovo già bene con i miei mascara.

– il mascara Pupa Vamp!

Sì, per ora solo viola e mi è piaciuto. Quindi ho in programma di comprarmelo anche nero.

– il mascara I love extreme di Essence?

No… di Essence ho solo smalti e pigmenti, non mi sono mai interessata ad altro!

– i rossetti “Kate” di Rimmel?

Sì, e qui mi ha trascinato la moda del momento e le review positive. Ho un’indagine aperta con Misato e L. di Make up Deer prima o poi ne verremo a capo!

– una beauty box qualsiasi?

Come ho già detto sopra, ne ho vinta una in un giveaway ma non ne ho mai comprata una. Conta lo stesso? Comunque ora come ora non mi abbonerei perchè preferisco mettere i 14 euro al mese da parte e usarli per comprare una cosa che mi interessa sul serio, anzi che avere 5 o 6 campioncini di cose che non so se andranno bene per me o che non utilizzerei.

– una Z palette o almeno una palette per compattare e depottare?

Le Z non mi attirano perchè sono di cartone… sto puntando le UNII e prima o poi una sarà mia.

– Un ombretto cremoso Astra?

No, della Astra non ho niente devo dire…

– Almeno uno smalto con effetto particolare? (es: crackle, magnetic, holo etc)

Sì… ho crackle (il nero classico), holo, flakes e magnetic… non ci facciamo mancare niente… ah non ho caviar però, nè accessori per stamping.

Piccola nota a piè di pagina: lo so che Sephora vende anche online, ma per certi tipi di prodotti preferisco vedere di persona! Quindi nella maggior parte dei casi compro da Sephora solo quando ho occasione di incontrare un negozio fisico!

Bene… il tag finisce qui! E come un tag che si rispetti, adesso dovrei scegliere qualcuna a cui farlo scrivere! Beh… taggo tutte le blogger che leggeranno questo post! Vi invito a scrivere la vostra versione, se ancora non l’avete fatto! Come vi comportate con i prodotti “famosi”?

Se invece non avete un blog o non avete voglia di scrivermi un post… rispondete nei commenti qui sotto!

Ali

Amo il colore, le sue combinazioni e tutto ciò che si può creare: una foto, un'immagine, un oggetto, un make up.

14 thoughts on “TAG: “Tanto non lo comprerò mai!” versione 2.0.1.2

  1. antonella says:

    porca paletta…. niente di niente…. non conosco nulla…. e il peggio è che no me ne sono mai interessata…. è grave??!??! arrivo qui dal blog di Kreattiva…. tornerò a leggerti ogni tanto…

    1. Alis says:

      eheheheh no dai se non te ne sei mai interessata è normale che tu non conosca questi prodotti! Ma può essere un bello spunto per iniziare no?
      Grazie per essere passata!

  2. Lidalgirl says:

    Anch’io pensavo che le Z palette non potessero essere solide, dato che avevo presente la palette di madina, invece mi sono ricreduta. E’ un cartone solido e ben plastificato, risulta più robusta anche di molte palette in plastica.
    la unii è piccolina XD

    1. Alis says:

      Buono a sapersi allora, grazie mille! Ci sta che una allora me la prenda più avanti! Io odio quando il cartone si rovina ai bordi!
      La Unii mi piace proprio perchè è piccolina e si può portare in giro!

  3. Beatrice says:

    Deep throat vince su Orgasm a mani basse, secondo me. Orgasm è troppo arancione, soprattutto sulle carnagioni chiare. Hai fatto bene a scegliere Deep throat :)
    Le domande sono davvero tantissime, ma in realtà gli unici prodotti a cui ho detto no fin dall’inizio sono le bb cream e ancora resisto. Il mercato è troppo saturo e quando mi sento così martellata mi passa la voglia :s
    le 24/7 te le consiglio proprio. E ho visto che c’è un set in uscita poroprio per Natale. Io le mie le ho prese in un kit un paio di anni fa ed ho risparmiato tantissimo :)

    1. Alis says:

      Bene bene! Ho proprio voglia di matite colorate ma devo tenere sotto controllo le spese per le collezioni MAC post-natalizie!

      Sono contenta di aver scelto Deep Throat in effetti, mi ci trovo veramente bene e lo uso spesso! Devo ricordarmi di recensirlo!

  4. Darkness says:

    ‘mazza bravissima, io conto di fare il tag a breve e temo di avere molti più si XD
    A me le 24/7 non fanno impazzire, ho provato solo due mini, la Zero e la Ransom. Mentre la prima non fa i miracoli ma è comunque carina la Ransom proprio non mi piace, non scrive bene :/
    Mentre la Z palette devo dirti che, anche se di cartone, sembra davvero molto solida!**

    1. Alis says:

      Grazie! Allora seconda opinione sulla Z palette che mi sta facendo cambiare idea… terza anzi perchè erano citate anche nel blog di Misato e pure lei ne parla bene!
      Per le 24/7 mi devo informare bene!

      Sono stata brava sì… non ho Sephora nei paraggi da saccheggiare!

  5. Misato-san says:

    Liz Earle vende solo online ^^
    marchio inglese!

    io preferisco la Naked 1 XD se proprio XD

    Urban Decay cacca, oggi si può dire U_U

    la domanda sulle palette è perché hanno una fama che le precede, anche se non è che sia sempre meritata…

    oh, la Shadow Insurance <333

    Dark Diversion te lo caldeggio, amoamoamo.

    il gel d'aloe è proprio solo gel a base di aloe ^^
    è un po' un multiuso, io per esempio ne ho preso uno per il post depilazione, ma si può usare
    con svariate robe, c'è chi lo mette anche sui capelli!

    Lavera cercala nei negozi bio ^^

    Madina ha anche almeno un altro punto vendita in Emilia Romagna.
    Pare che Percassi voglia aprirne altri ma valli a capire…

    Eyeko online, as usual XD

    le Z palettes son stra-rinforzate, abbi fede in chi ce le ha e ha visto un po' tutte le tipologie più comuni di palette live (Neve-Madina-MAC-cinesi)…

    1. Alis says:

      Pensavo che giudicassi la Nacked 1 troppo calda per te… forse ho letto male il numero sul tuo post allora!

      Ecco allora Liz Earle… mi devo proprio informare!

      Dark Diversion… secondo te lo trovo ancora se telefono agli store?

      Il gel d’aloe sui capelli? No, cmq ero proprio fuori strada… anche qui mi devo informare…

      Lavera la voglio proprio cercare, spero che qui la vendano… mi serve un burrocacao che funzioni davvero… ho urgenza labbra!

      Per Madina.. non ci arrivo nemmeno in Emilia! Cmq buono a sapersi!

      Insomma… la Z me la volete proprio far comprare XD e meno male che è un tag sulle influenze delle review eheheheheh comunque mi avete già fatto cambiare idea e l’ho messa in wishlist. Però prima forse provo la UNII, non so vedo quella che mi conviene al momento dell’acquisto!

      1. Misato-san says:

        no, penso sempre che sia troppo calda per me (io non amo i marroni e se devo usarli, che siano freddi!), però per com’è strutturata, trovo migliore la 1.
        La 2 mi pare che l’abbiano pensata ipotizzando di venderla alle polle che le dovevano avere entrambe perché si chiama Naked e a chi s’illudeva che fosse effettivamente fredda: non hanno davvero differenziato l’offerta, confermandosi un brand noioso e privo di fantasia.

        guarda, troverai di tutto. ai tempi spediva a CHIUNQUE, troverai duemila recensioni tra blog e tubo e quasi tutte di gente che ha avuto i prodotti in omaggio. tra le poche persone ad aver regolarmente acquistato c’è la mia comare. E’ stato talmente tormentone che io per principio non volli niente.
        Ora che l’hype s’è abbassato di brutto va meglio XD

        Dark Diversion no idea ma tenta. L’ideale sarebbe un counter, ma non spediscono.

        Lavera come dicevo negozi bio, vedi che hai in zona. Casomai ti trovassi a Lucca, mi pare che Tiaré (è dentro le Mura, è il negozio dove non sono riuscita ad andare neanche quest’anno e per cui rosicavo nel post del giro cosmetico) ce l’abbia.

        Io ho contribuito attivamente a far girare la cosa della Z palette, certo xD

        1. Alis says:

          Negozi BIO ne ho trovato uno che dovrebbe averla, appena posso ci faccio un salto, grazie!

          Allora per Liz andrò a leggermi le recensioni della comare :)

          Per Dark Diversion appena mi capita un counter sotto tiro tento eheheh incrociamo le dita!

          Per la Nacked… io la uno non la ho :) e dovendo scegliere forse avrei preferito la 2… ma come ti ho detto è ancora presto, non sono pronta, preferisco prendere altre cose prima eheheheh

  6. Titti says:

    Che bellissimo blog!! Complimenti

    1. Alis says:

      😉 Grazie!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *